Protune

Protune GoPro | Come Funziona e Come Impostarlo

Con Protune vengono sbloccate le potenzialità di qualsiasi modello di GoPro. Sistemando alcune impostazioni i video miglioreranno sensibilmente.

COME FUNZIONA PROTUNE SULLA GOPRO

Che cos’è Protune
Protune è un’impostazione avanzata che permette l’accesso a diverse funzionalità più professionali all’interno delle GoPro. La prima GoPro a ricevere Protune è stata la HD Hero2 che con questo aggiornamento migliorò di molto le sue prestazioni. Da quel momento GoPro integrò Protune in tutti i nuovi modelli di punta.

Bitrate

Il bitrate è un valore che ci indica la dimensione e la qualità di un video. Più il bitrate è alto più in teoria il filmato sarà di alta qualità.
Infatti in genere conviene registrare sempre al massimo bitrate disponibile sulla propria videocamera.
Di base la GoPro Hero9 registra a 60mbps un video in 5K.
Nel menù di Protune abbiamo la possibilità di cambiare il bitrate passando dal valore Standard al valore Alto. Il bitrate così passerà a circa 100mbps.

In scene poco movimentate, come l’esempio qui sotto di un salto registrato in 2.7k a 120fps, le differenze saranno minime se non nulle.


Foto

Se invece registrerete scene molto movimentate sicuramente avrete una migliore elasticità in post produzione.
Ma in ogni caso le differenze qualitative in questo caso non giustificano la differenza del bitrate che diventa quasi il doppio.
​Il mio consiglio quindi è quello di lasciare il bitrate su Standard, a meno che non abbiate particolari esigenze per una ripresa molto movimentata.

Otturatore

Nell’impostazione Otturatore abbiamo la possibilità di cambiare il tempo di scatto. Da un valore minimo di 1/24 possiamo arrivare fino ad 1/3840.
Più il valore è basso più il filmato sarà luminoso, più il valore è alto più il filmato sarà scuro.
Attenzione però perché il tempo di scatto non influenza solo la luce che il sensore catturerà, infatti se vorrete ottenere un look più professionale dovrete impostare il tempo di scatto al doppio del vostro framerate.
Quindi se registrate a

  • 30fps dovrete impostare 1/60
  • 60fps dovrete impostare 1/120
  • 120fps dovrete impostare 1/240
  • 240fps dovrete impostare 1/480

Questo tipo d’impostazione vi garantirà il motion blur nei vostri scatti. Per maggiori informazioni vi invito a dare un’occhiata a questo articolo.

Ma per poter registrare ad 1/60 a 30fps avrete bisogno di poca luce nel vostro ambiente, quindi lo potreste fare solo nel pomeriggio o in ambienti non molto illuminati. Oppure, come si fa nel mondo del cinema, potreste ricorrere ai filtri ND.
I filtri ND vanno applicati sulla lente della GoPro e scuriranno l’immagine in modo da poter utilizzare tempi di scatto più lenti come 1/60.


Foto

Con questo accessorio infatti potrete inserire i classici filtri ND per le macchine fotografiche.
Ma non finisce qui.
Purtroppo la stabilizzazione della GoPro necessita di un tempo di scatto molto veloce, almeno 1/240, ne consegue che se registrerete video in movimento con la stabilizzazione attiva con un tempo di scatto di 1/60 avrete un’immagine molto mossa e quasi inutilizzabile. Infatti conviene disattivare del tutto la stabilizzazione.

Quindi il mio consiglio è quello di lasciare il valore dell’otturatore su Auto in modo che la GoPro cercherà automaticamente di trovare il miglior compromesso per la giusta luminosità e stabilizzazione.
​(noterete infatti che in condizioni di scarsa luminosità la GoPro ha una stabilizzazione nettamente inferiore).

​I tempi di scatto selezionabili variano in base al framerate impostato:
240fps Intervallo selezionabile fra 1/240 e 1/3840
120fps Intervallo selezionabile fra 1/120 e 1/1920
60fps Intervallo selezionabile fra 1/60 e 1/960
30fps Intervallo selezionabile fra 1/30 e 1/480
24fps Intervallo selezionabile fra 1/24 e 1/384


Foto


Foto

Compensazione dell’esposizione

La compensazione dell’esposizione è un valore generico che ci permette di sovraesporre (con valori positivi come ad esempio +1) o sottoesporre (con valori negativi come ad esempio -1) il nostro filmato.
Se non avete particolari esigenze conviene lasciare il valore su 0.
Ho notato però che tutti i modelli delle GoPro tendono a sovraesporre e quindi vi consiglio di provare il valore -0,5.

Bilanciamento del Bianco

Il bilanciamento del bianco è un valore che permette di gestire la temperatura del colore della nostra immagine.
Nel caso della GoPro vi consiglio di utilizzare il valore Auto che fa veramente un ottimo lavoro.
Se invece siete al chiuso e sapete la temperatura colore(K) dei vostri faretti allora potreste optare per settare manualmente il vostro bilanciamento del bianco.

È presente anche l’impostazione Nativo che ci regalerà un’immagine più flat, quindi migliore solo per chi fa post produzione.
Però da quello che ho provato non sempre la modalità Nativo è la scelta migliore per chi fa post produzione.
Quindi nuovamente vi consiglio di utilizzare l’impostazione Auto.


Foto

ISO

L’ISO è un valore fondamentale per la qualità della nostra immagine.
La GoPro ci permette di settare un valore di ISO minimo ed un valore di ISO massimo.
Più il valore ISO è basso, nel caso della GoPro ISO 100, più il filmato sarà scuro ma avrà anche una qualità migliore.
Più il valore ISO è alto, nel caso della GoPro 6400, più il filmato sarà luminoso ma avrà una qualità peggiore.

Quindi quando possibile conviene utilizzare sempre il valore di ISO più basso.
Di giorno dovrete utilizzare un valore di ISO minimo di 100 ed un valore di ISO massimo di 200.
In condizioni di luminosità non ottimali come una giornata nuvolosa o nel tardo pomeriggio dovrete impostare ISO minimo 100 ed ISO massimo 400.


Foto

Solo in condizioni di necessità dovrete impostare come ISO massimo 800. Andare oltre significa avere un filmato inutilizzabile.
Infatti la massima qualità la otteniamo con ISO 100
Con ISO 200 la perdita di qualità è minima.
Con ISO 400 si iniziano a vedere diverse differenze di qualità.
Con ISO 800 la qualità è bassa.
Oltre ISO 800, quindi 1600,3200 e 6400 il filmato è inutilizzabile.

Quindi di sera o quando c’è poca luce sarà meglio avere un filmato un po’ più scuro ma qualitativamente migliore rispetto ad uno più luminoso ma con una qualità pessima.

Nitidezza

La nitidezza ci permette di avere un’immagine più o meno definita.
Attenzione, non parliamo di qualità o risoluzione; infatti la nitidezza è un effetto digitale che viene applicato per avere più o meno dettagli.
La GoPro Hero 9 con la nitidezza Alta ha un effetto che ricorda vagamente le prime videocamere digitali, infatti sconsiglio questa impostazione a tutti.
La modalità nitidezza bassa la consiglio solo a chi vuol fare post produzione.
La modalità nitidezza media invece è il miglior compromesso sia per chi fa post produzione, sia per chi non edita i propri video.

Colore

L’impostazione Colore ci permette di gestire il colore della nostra GoPro.

Per chi fa post produzione è fondamentale l’opzione Colore Piatto che ci regalerà un’immagine più flat con meno saturazione e contrasto.
Per chi non edita il proprio video conviene utilizzare il Colore GoPro che è molto carico di saturazione e contrasto.

​Avere un’immagine più piatta regala molta più flessibilità in post produzione. Invece editare un video già portato quasi al suo limite di colori sarà molto più complesso da gestire per la color correction.


Foto


Foto

Audio Raw

L’Audio RAW ci permette di avere una seconda traccia di alta qualità in formato .wav.
Di base questa opzione è settata su Off e l’audio è presente nella clip video.
Abilitando la funzione Audio RAW avremo il classico audio nella nostra clip video ed anche in un secondo file.

Ci sono 3 impostazioni: Alto, Medio e Basso.

  • Con il valore Basso la GoPro non processerà l’audio e registreranno tutti e 3 microfoni. E’ complesso da gestire in post produzione.
  • Con il valore Medio la GoPro processerà lievemente l’audio ma rimane sempre complesso da gestire in post produzione.
  • Con il valore Alto la GoPro processerà l’audio e registreranno i due microfoni stereo. E’ semplicissimo da gestire in post produzione.

Per i classici video quindi vi consiglio di lasciare questa impostazione su Off. Se invece collegherete un microfono esterno potreste optare per l’Audio Raw Alto. Se invece siete bravi nell’editing audio allora potreste provare l’impostazione Audio Raw Basso quando collegate un microfono esterno.


Foto


Foto

Vento

La riduzione del vento funziona molto bene sulla GoPro, per questo vi consiglio di lasciarla su Auto.
Sulla Hero 9 ci sono 3 microfoni. Due stereo, ed uno per la riduzione dei rumori.
Se impostate quindi la riduzione del vento su Off i rumori non verranno filtrati ed avrete l’audio stereo.
Se impostate la riduzione del vento su On l’audio verrà registrato con il microfono che filtra i rumori.

Quindi all’esterno vi converrà utilizzare l’impostazione Auto perché la GoPro gestirà automaticamente i microfoni; se c’è silenzio userà l’audio stereo, se invece ci dovessero essere rumori di sottofondo o del vento andrà automaticamente a filtrare dei rumori.


Foto

Conclusioni

Consiglio a tutti di utilizzare le varie impostazioni di Protune per migliorare i video della propria GoPro.
Se questa guida ti è stata utile sostienimi iscrivendoti al mio canale YouTube.